TEXT_SIZE

Piero - l'eclettico

Piero  

È un uomo paziente, anche di fronte all'abissale ignoranza dell'interlocutore di turno.

Ti guarda con i suoi occhi scuri, sorride impercettibilmente e, ricomincia a spiegarti.
Giorgio ascolta, si sforza di capire le meraviglie dell'elettricità (materia che non lo attira) ma poi si perde.

La fiducia in Piero è totale. A volte è necessario limitare il suo entusiasmo che lo spinge a voler installare il top di tutto sulla barca.

Piero è sempre aggiornato su tutte le novità in campo informatico, elettronico e si diverte a sperimentare tutto il possibile. E Giorgio a spiegare che in barca non serve, che si fa vita semplice, all'aperto e altre sono le priorità.

Qualche chilometro di cavi di varie sezioni, ingombranti matasse di tubi flessibili di cinque centimetri di diametro dove farli passare?

Ad un certo punto il ponte della barca e i ponteggi erano tappezzati di tutto quanto occorreva per rifare l'impianto elettrico. E noi a guardare, increduli che tutto fosse davvero necessario e che il tutto potesse stare dentro, dietro le pareti, sotto il soffitto o in fondo alle sentine.
Che tribolare! Piero, definito da un artigiano toscano "l'elettrico", si stufa poche volte; una sigaretta, un caffè e riprende il lavoro.
Piero e Giorgio; un incontro fra due menti creative che si espandono a vicenda, trovando l'un nell'altro nuove strade da percorrere.
Non è un caso che Piero sia qui, in barca a connettere i supporti elettronici, i PC e a rifare l'impianto elettrico, completamente, Giorgio non avrebbe accettato nessun altro.
Condividere un ideale, un sogno fa parte della sua persona e per noi è un vero amico, insostituibile.

Piero

Banner
Banner

Viaggio di Idefix

Sondaggio

Sei mai stato in barca a vela?